Spasso

Talvolta inanello passi su strade che non mi conoscono, quando il silenzio della sera è quiete di voci. Cammino senza frette o attese, respiro a grandi boccate e mi fermo ad osservare: una strada deserta, risate di gente, discorsi che non mi appartengono. Finalmente disperso. Col pensiero di nessuno a cercarmi. Le ore si confondono dopo il tramonto, le indovino addosso alle persone. Tengo stretti questi tragitti dentro le mie scarpe, per cercarli senza fatica. Eppure sono loro a trovare me:, all’improvviso, oppure meno, so soltanto seguirli senza parlare.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...